Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Le diverse facce di Spiderman. Da TOBEY MAGUIRE a TOM HOLLAND

Da Tobey Maguire a Andrew Garlfield fino a Tom Holland. Tre interpretazioni diverse di Peter Parker/Spiderman.

Negli ultimi tempi è stato argomento ampiamente discusso l’uscita al cinema del film del nuovo Spiderman di Tom Holland. Molti fan si sono lasciati trasportare dalla speranza di un ritorno dello Spiderman più amato da tutti i nostalgici, soprattutto dagli appartenenti a quella generazione che si trova a cavallo tra gli anni 90 e i 2000, quello di Tobey Maguire. Bisogna però, in primis, dire che la presenza dei “due Spiderman” non è certa perché si tratta di un semplice “rumor” arrivato in qualche modo ai fan. Come seconda cosa bisogna dare giustizia agli altri due Spiderman, troppo spesso sottovalutati per colpa della loro sfortuna nel non essere i primi apparsi nelle sale dei cinema.

E come ultima cosa bisogna analizzare i tre Spiderman, le diverse facce dell’uomo-ragno, come una visione diversa, ognuno di loro, di Peter Parker capendo che è impossibile confrontarli perché si concentrano ogni volta su aspetti diversi del personaggio presente nei fumetti.

Vanity Fair
Le diverse facce dell’uomo-ragno

Il primo, quello di Tobey Maguire, si concentra di più sull’aspetto umano del protagonista e fa vedere un Peter Parker imbranato e allo stesso tempo più adulto. Ha dei problemi da adulto, infatti lo vediamo più volte impelagato in problemi della vita quotidiana e in una continua lotta interiore tra Peter e la sua vita e Spiderman come suo aspetto eroico.

Il secondo, quello di Garfield, si concentra di più sull’aspetto del Peter genio della tecnologia introverso che tenta di prendere scelte difficili pur essendo un ragazzino e non affronta le difficoltà del primo, bensì si concentra su un cammino nel suo passato, alla ricerca della verità, trovando risposte che giustificano molti aspetti della sua vita.

L’ultimo, il figlio del MCU, mostra un Peter più piccolo e più immaturo degli altri due che però deve gestire problemi più grandi. Non nella sua vita privata quanto principalmente sotto le spoglie di Spiderman. Di certo, pur non volendolo fare, supera il concetto di “amichevole Spiderman di quartiere” e si ritrova a combattere nemici più temibili. Anche se sempre aiutato da Tony Stark o altre persone che lo circondano. Mostra un aspetto diverso. Quello del ragazzo mai solo e sempre circondato da qualcuno che gli dà sostegno. Per questo, sicuramente, non sarà solo ad affrontare i temibili sei (apparsi nel trailer), ma è molto meno probabile che ad aiutarlo siano gli altri due Spiderman.

Bisogna dire però avere l’onestà intellettuale di ammettere che tutti e tre gli Spiderman sono belli nelle loro sfaccettature. Sono come tre foto diverse dello stesso paesaggio. Impossibili, quindi, da confrontare. Conoscerli tutti e tre è la chiave per riuscire a conoscere meglio in generale il personaggio.

Per news, recensioni ed altro: RassegnaSerale.

Fonte immagine in evidenza: Game Legends

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks