Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Cortei No Green Pass, scontri a Roma e Milano

Cortei No Green Pass a Roma e Milano. Ieri nel pomeriggio, i vari manifestanti si sono scontrati contro le forze dell’ordine.

Cortei No Green Pass a Roma e Milano. Un gruppo di manifestanti della protesta a Roma, successivamente, si è staccato dal corteo primario dirigendosi davanti alla sede della CGIL, vicino a villa Borghese, gridando “libertà, liberta” e ha cercato di forzare il palazzo del sindacato, scontrandosi con gli agenti che presidiavano l’ingresso.

Un altro gruppo ha cercato di assaltare palazzo Chigi con lancio di bombe carte e lacrimogeni, respinti dalla polizia attraverso l’uso di forti getti d’acqua.

 La manifestazione a Roma, partita inizialmente in modo pacifico, era guidata dai leader di Forza Nuova Roberto Fiore e Giuliano Castellino, in seguito arrestati insieme ad altri 10 manifestanti.

Si sono registrati ulteriori scontri e lanci di fumogeni anche quando i manifestanti hanno incontrato il blocco di poliziotti e finanzieri schierati in assetto antisommossa per bloccare l’ingresso a piazzale Flaminio. Nel tentativo di aggirare il blocco, i No Green Pass sono venuti a contatto con le forze dell’ordine e si sono registrati momenti di tensione, con un paio di manifestanti finiti a terra durante la manovra di un blindato in retromarcia. Il corteo ha ‘sfondato’ il cordone e ha proseguito la propria marcia bloccando il traffico.

A Milano, invece, circa 5mila manifestanti si sono dati appuntamento in piazza Fontana, dove nel pomeriggio era presente anche il leader di Italexit ed ex candidato sindaco di Milano, Gianluigi Paragone. Da lì hanno percorso le vie del centro fino a piazza San Babila e poi lungo corso Venezia fino a Corso Buenos Aires, paralizzando il traffico e i mezzi pubblici. Le forze dell’ordine in assetto antisommossa hanno fatto una carica di alleggerimento contro la testa del corteo che, dopo aver raggiunto la Stazione Centrale, minacciavano di bloccare il traffico ferroviario.

La polizia ha fermato quattro persone per il corteo non autorizzato dei No green pass a Milano. Alcuni agenti sono rimasti feriti.

Nella notte, dopo le varie proteste, è avvenuta – quasi ‘inspiegabilmente’ – un assalto al Pronto soccorso dell’ospedale Umberto I (Roma) da parte di 30 manifestanti. Questi hanno causato 4 feriti, con una infermiera colpita in testa con una bottiglia di vetro e due agenti di polizia che hanno riportato contusioni.

L’assalto è scattato poiché uno dei fermati – un uomo della Sicilia – era stato ricoverato in ospedale nel tentativo di ‘liberarlo’.

L’assessore ha riportato che si sono registrati dei danni: “E’ stata forzata la porta d’ingresso, sono state divelte barelle e gli operatori si sono barricati dentro. I facinorosi sono, però, riusciti ad entrare nell’area rossa del Pronto Soccorso”.

La situazione, in tarda serata, è tornata alla normalità con l’allontanamento dei rivoltosi.

Fonte immagine in evidenza: Fanpage

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks