Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Caso Eitan, aumenta la preoccupazione dei famigliari

Caso Eitan. Continua, senza una fine, la storia del piccolo sopravvissuto alla strage del Mottarone.

Caso Eitan ancora in corso. Secondo le testimonianze, il bambino di 6 anni, unico sopravvissuto alla strage del Mottarone, si trova in Israele, rapito dal nonno Shmuel Peleg.

Tiscali Notizie

L’immagine riportata dai media italiani e Israeliani, mostra il piccolo con il nonno in una terrazza vicino Tel Aviv. Il nonno e la nonna materna sarebbero indagati, dalla Procura di Pavia, per sequestro di persona.

Si sarebbero svolte 3 video-chiamate tra i gli zii e i nonni del bambino, che è sembrato felice dall’aprire tutti quei regali.

Dopo il disastro della funivia – 14 morti, unico superstite Eitan, che nel crollo ha perso i genitori, il fratellino e due bisnonni – il bambino ha ricevuto moltissimi doni, anche e soprattutto da gente anonima. Un’ondata di umanità che si è concretizzata anche con donazioni e aiuti spontanei. I pacchi regalo sono arrivati sia nella casa di Pavia della zia tutrice Aya, dove poi si è trasferito, sia a Tel Aviv.

Il nonno ha fatto trovare una parte dei regali nella casa di Petah Tivka e Eitan, ieri sera, se li ‘godeva’ in video-chiamata con l’Italia.

La zia Aya e il marito Or si recheranno in Israele, tra pochi giorni, per vedere il bambino, Sul piano di viaggio c’è, però, molto riserbo: la famiglia “italiana” di Eitan sta cercando di evitare l’assalto mediatico e la pressione dei giornalisti all’arrivo a Tel Aviv. Ricordiamo che le norme anti-covid prevedono una quarantena all’ingresso nel Paese.

Il 29 settembre, nel frattempo, è stata fissata la data che darà inizio al processo sull’affidamento e il destino di Eitan.

Il fratello di Aya  Hagai Biran, intanto, ha incontrato per la prima volta il bambino. “Anche se Eitan appare in condizioni fisiche buone, è preoccupante notare nel piccolo chiari segni di istigazione e di lavaggio del cervello”, sostengono gli avvocati della famiglia Biran in Israele, avvertono che “il ritorno in Italia è più urgente che mai”.

Fonte in Evidenza: Reportage online

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks