Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Star Wars The Bad Batch, ‘famiglia’

ALLERT SPOILER! Suggeriamo la lettura DOPO la visione della Serie TV.

Star Wars The Bad Batch. Per la Disney è ‘famiglia’. Segue le vicende di sei Cloni, definiti dalla Repubblica/Impero, ‘difettati’.

Dopo aver analizzato il titolo Amazon Cenerentola, adesso, prendiamo in esame Star Wars The Bad Batch di casa Disney.

La Serie TV è stata realizzata interamente in computer grafica, creata da Dave Filoni e prodotta da Lucasfilm e Lucasfilm Animation.

Essa fa parte dell’universo fantascientifico di Guerre stellari, ed è sia un seguito che uno spin-off di Star Wars: The Clone Wars, la serie animata.

Ambientata dopo gli eventi della stagione finale di The Clone Wars e del film La vendetta dei Sith, segue le vicende di un gruppo di Cloni geneticamente modificati che si ritrovano in una galassia stravolta dopo la fine delle guerre dei cloni.

La Tana del Sollazzo

La serie TV, si apre con un episodio che ha una durata eccezionalmente di 75 minuti e lo spettatore è ‘gettato’ subito in una guerra tra Cloni e Separatisti.

L’inizio dell’episodio, inoltre, ha il compito di fare saltare dalla sedia chi guarda, perché ad essere i protagonisti dello sconto sono due Jedi specifici: Kanan Jarrus, da padawan- co-protagonista della serie TV Star Wars Rebels – e la sua maestra. Questi, poco dopo, verranno traditi dai cloni a seguito dell’Ordine 66 dettato dall’ormai Imperatore Palpatine. La maestra verrà uccisa mentre Kanan si salverà, dopo essere fuggito, per poi dare inizio alle vicende di Rebels.

L’episodio, oltretutto, chiarisce immediatamente un dettaglio importante. Poco prima di salvarsi, il ragazzo, è inseguito dai protagonisti, ma questi non hanno intenzione di ucciderlo (eccetto uno) ma di salvarlo. Ciò accade a causa della loro modifica genetica che li ha resi immuni al chip inibitore, e quindi all’Ordine 66.

Dopo tutti gli avvenimenti, la squadra torna su Kamino, il pianeta su cui si trova l’impianto di clonazione dove tutti i cloni vengono creati.

Everyeye

Ancora confusi dalle recenti vicende, i Cloni incontrano su Kamino Omega, una giovane Clone non modificata che si rivelerà importante per la storia.

Nel frattempo, la Clone Force 99 è mandata dall’Impero ad uccidere ‘dei Separatisti’ ma si riveleranno essere gli oppositori di quest’ultimo e la squadra deciderà di non seguire gli ordini e di disertare. Essi verranno arrestati ma Crosshair passerà dalla parte dell’Impero.

Il resto del team fugge, con Omega al seguito, ed inizia la storia vera e propria.

La Disney, in questa serie tv, si è molto concentrata sul tema della ‘Famiglia’. Omega, è il cuore di esso. La Clone Force 99, infatti, non avrebbe alcun nesso con lei – loro soldati, lei bambina. A legarli, è il fatto di essere Cloni ed, in particolar modo, di possedere ‘il Libero Arbitrio’.

Star Wars The Bad Batch ha riscontrato un notevole successo. L’IMDB, infatti, segna un punteggio di 8.8 su 10.

La serie, inoltre, ha il compito di ‘riempire’ dei buchi narrativi e lo fa in maniera egregia. Dalla comparsa di Kanan Jarrus, ad inizio stagione, per andare a toccare le vicende di Hera Syndulla, ancora bambina, e spiegare cosa sia successo alla sua famiglia – tema toccato in Rebels.

Confermo, personalmente, il voto dell’IMDB. La serie, incredibilmente, supera il valore dei film della saga – soprattutto dell’ultima trilogia – possedendo anche un senso logico a ciò che accade, assolutamente assente negli ultimi titoli.

Com’era prevedibile, è stata annunciata una seconda stagione. Logico, anche, perché la prima stagione si è conclusa con un quesito: “Crosshair e la Clone Force 99 torneranno ad essere uniti?”

L’annuncio cita: “The Bad Batch tornerà con una seconda stagione nel 2022. Preparati per il finale in due parti della prima stagione, solo su Disney Plus“. L’annuncio ci svela in primis che la seconda stagione arriverà il prossimo anno, e in secondo luogo che il finale della prima consisterà in un episodio più lungo diviso in due parti.

Fonte Immagine in evidenza: StarWars

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks