Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Amazon Cenerentola, fiaba in versione musical

Amazon, nel 2021, ha voluto dare una sua personale versione di Cenerentola. Una fiaba, ormai conosciuta, in chiave musical.

Amazon si vuole sostituire alla Disney? Può darsi. Nel 2021, ha sfornato la sua versione di Cenerentola ‘contornata’ di musical.

Analizziamo il film:

Il progetto nacque da un’idea di James Corden ed è diretto da Kay Cannon. Nel cast si trovano Camila Cabello, nel ruolo di protagonista, che fu confermata già dal momento dell’annuncio del film nell’aprile del 2019. Seguono, successivamente, gli altri membri del cast, a partire da Idina Menzel nel ruolo della Matrigna e Billy Porter come una versione di genere non binario della Fata Madrina. Infine, furono confermati anche Pierce BrosnanMinnie Driver e Nicholas Galitzine come membri della famiglia reale.

La storia, bhe, è inutile girarci troppo attorno: matrigna cattiva con due figlie e la figliastra ‘ricevuta’ dal marito (secondo marito, ndr), varie vicissitudini ed infine lieto fine.

Wikipedia

Ciò che, tuttavia, risalta dopo la prima mezz’ora di visione è un diverso modo di porsi delle sorelle nei riguardi di Ella: non sembra esserci la ‘cattiveria’ e la ‘prepotenza’ a cui si è abituati, presente nella storia classica.

Spicca, invece, la cattiveria della matrigna che pur di negare ad Ella un futuro da sogno – conscia che le figlie non possano competere con la figliastra – la intima di sposare un uomo che lei non ama, minacciandola di farla rimanere sola se ciò non dovesse accadere.

Il film presenta ulteriori e varie novità:

La protagonista, Ella, non è solo la ragazza chiusa nello scantinato, vittima delle angheria della matrigna, ma, in questa versione della fiaba, è anche un’aspirante stilista che sogna di creare vestiti in un suo “negozio” personale. Inoltre, tra le varie vicende della storia, ella è disposta a negarsi l’amore pur di realizzare il suo sogno.

Altra, particolare, novità è il modo di essere delle sorelle. Oltre a ‘comportarsi in maniera umana’ con la loro sorellastra – come detto prima – le ragazze mettono gli occhi sui bei ragazzi, senza curarsi del ceto sociale. Una particolarità non di poco peso se si paragonano alle ragazze della favola classica.

Un momento nella storia, però, è il cambiamento più epocale di questa fiaba targata Amazon: dopo il ‘rifiuto’ di Ella di sposare il principe e lo sconforto di quest’ultima poiché è comunque innamorata di lui, la matrigna ‘cambia pelle’ per alcuni istanti e si trasforma in una madre comprensiva e compassionevole. Questa visione non è contemplata nella storia classica e ciò crea un vero colpo di scena agli occhi dello spettatore.

techprincess

La fiaba non manca di episodi comici che cercano di rendere meno seriosa la pellicola: tra essi, si può citare la Matrigna che dice ad Ella di sistemarsi i capelli ma non si cura della sua acconciatura che assomiglia ad un piumino Swiffer usato troppo spesso o le battute a sfondo sessuale “velate” – ma non più di tanto – delle pretendenti del principe sul suo membro, dopo aver ricevuto un “no” come risposta.

Cenerentola, non trascura di elargire buoni insegnamenti, messi in campo nelle scene in cui Ella discorre sull’accettare se stessi, con le sorelle o sull’uguaglianza di sesso, rivolgendosi al principe – lui sotto copertura poiché la cercava – nella piazza, o sulle continue prese di posizione della sorella del principe sui temi ambientali.

Infine, una nota sulla musica. Il musical Amazon non fa distinzioni di genere e tempo e, difatti, combina un bel mix: sono presenti canzoni ‘antiche’ come Somebody To Love dei Queen o Perfect di Ed Sheeran ed anche qualche canzone rap.

Vi è, strano ma vero, una piccola curiosità in merito a Cenerentola: la ribellione del principe e lo sconvolgimento del clima nel palazzo reale riporta alla memoria il caso di Meghan, duchessa di Sussex, nei confronti della Corona Britannica. Che sia solo una coincidenza? A voi la risposta…

La pellicola, attualmente, non sembra aver riscontato grande successo. L’Internet Movie Database (IMDb), infatti, riporta un sonoro 4.

La motivazione dietro questo negativissimo risultato è forse da attribuire al fatto che Cenerentola è l’ennesimo remake? Forse.

Personalmente, non l’ho trovato un titolo da 4, bensì da 5.

Il mio voto è dettato soprattutto dal fatto che è l’ennesimo remake della fiaba, nonostante qualche stravolgimento. Ho trovato, tuttavia, piacevoli e orecchiabilissime le canzoni e sono personalmente soddisfatto della performance degli attori e delle attrici.

Per leggere nuove news o recensioni, RassegnaSerale.

Fonte immagine in evidenza: Sky TG24

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks