Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Haiti: si aggrava il bilancio delle vittime.

Haiti: si aggrava il bilancio delle vittime, dopo il terremoto e l’uragano, la situazione continua a peggiorare.

Haiti, l’isola situata nei Caraibi, domenica scorsa è stata colpita da un violentissimo terremoto di magnitudo 7.2, che ha raso al suolo gran parte delle città sud-occidentale del paese.

Giornale di Sicilia

Nelle ultime ore il bilancio dei morti, ha superato i 2000 morti e oltre 7.000 feriti. La stragrande maggioranza dei decessi è stata registrata nel dipartimento del Sud (1.133), il cui capoluogo è Les Cayes, mentre il resto corrisponde ai dipartimenti di Grand Anse (162), Nippes (122).

A complicare le manovre di soccorso, è stato l’arrivo dell’uragano Grace il quale ha causato migliaia di morti e feriti. Molte abitazioni sono andate distrutte.

Il primo ministro Ariel Henry ha affermato, in una conferenza stampa, che gli aiuti e le donazioni ricevuti verranno messe a disposizione delle popolazioni più colpite. Tale operazione sarà possibile attraverso la Protezione civile e sotto la supervisione del Centro operativo nazionale di emergenza, così come era già accaduto nel 2010 sempre a causa di un fortissimo terremoto.

Gli ospedali della città di Les Cayes sono stati riempiti, in breve tempo, Lunedì dalla valanga di feriti causata dal potente terremoto. L’afflusso è stato così rilevante che il personale medico e’ stato costretto ad applicare loro adesivi numerati sulla fronte per identificarli.

Alamy

Le squadre della Guardia costiera degli Stati Uniti, da domenica, stanno collaborando per dare supporto nelle ricerche dei dispersi e nel fornire aiuto ai feriti.

Il governo haitiano ha riferito ieri che, al momento, sono stati effettuati 19 interventi chirurgici e 1.710 feriti sono stati curati negli ospedali pubblici. L’ambasciatore haitiano in Spagna, Louis Marie Montfort Saintil, ha lanciato un appello alla solidarietà e alla cooperazione internazionale per far fronte agli effetti devastanti del terremoto di sabato scorso. I danni sono “enormi” sia materialmente che personalmente e umanamente.

Molteplici organizzazioni internazionali e paesi dell’America Latina hanno organizzato spedizioni di aiuti e assistenza umanitaria per assistere la popolazione di Haiti dopo il terremoto. Venezuela, Messico, Cile, Repubblica Domenicana, Costa Rica, Panama e molti altri, stanno fornendo aiuti immensi aiuti umanitari fra quali cibo, acqua, medicine, e molti medici e infermieri.

 Le Nazioni Unite (ONU), attraverso l’Assistente del Segretario Generale per gli Affari Umanitari e il Coordinatore dei soccorsi di emergenza, Martin Griffiths, hanno annunciato che forniranno anche aiuti urgenti per un valore di otto milioni di dollari ad Haiti. Intanto la Federazione Internazionale della Croce Rossa (IFRC) sta organizzando un corridoio umanitario per assistere le zone colpite dal terremoto ad Haiti.

Time Over

Anche la tennista giapponese di origine haitiana, Naomi Osaka, numero 2 del mondo, ha annunciato che donerà il denaro ricavato del torneo di Cincinnati del WTA Tour alle vittime del terremoto di Haiti. 

Fonte Copertina: Il Fatto Quotidiano

Per altre news: RassegnaSerale

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks