Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

I talebani entrano a Kabul, presidente Ghani si dimette

I talebani entrano a Kabul assicurando una ‘transazione dei poteri’ in modo pacifico. La loro dichiarazione: “Non vogliamo prendere Kabul con la forza”.

I talebani entrano a Kabul con l’intento di giungere ‘verso un governo di transizione’ pacifico. i residenti, tuttavia, hanno riferito di spari e combattimenti. Questo, nonostante l’Emirato islamico avesse ordinato a tutte le sue forze di non entrare.

Secondo quanto scritto, su Twitter, dal portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid, l’ordine sarebbe quello di “attendere alle porte della città, senza entrare”.

I negoziatori talebani, intanto, si sono recati al palazzo presidenziale per giungere ad un trasferimento pacifico dei poteri. In base alle ultime notizie, il ministro dell’Interno afghano ad interim, Abdul Sattar Mirzakwal, sembra essere intenzionato ad accettare le richieste portate avanti da quest’ultimi. Egli stesso ha assicurato che la capitale non sarà attaccata e che ci sarà un “pacifico passaggio di poteri verso un governo di transizione”.

Alcune fonti diplomatiche, citate dai media internazionali, nel frattempo, hanno gia’ dichiarato che a guidare il paese sara’ l’ex ministro dell’Interno afghano ed ex ambasciatore in Germania Ali Ahmad Jalali. Questo, pero’, solo a seguito delle dimissioni del presidente in carica Ashraf Ghani.

La Repubblica

I talebani, entrati a Kabul, hanno anche rivendicato il controllo della base aerea e della prigione di Bagram, alla periferia della citta’.

Nella mattinata di oggi, nel frattempo, sono iniziate le operazioni per il rientro in Italia del personale dell’ambasciata a Kabul e dei connazionali presenti in Afghanistan. La partenza del volo per portarli in patria è prevista per le 21.30 locali.

La Russia, invece, ha annunciato che non evacuerà la sua ambasciata nonostante l’imminente presa della città.

Pare che, i rapporti tra talebani e Russi siano buoni ed il portavoce politico degli insorti, Suhail Shaheen, ha assicurato personalmente che il movimento garantira’ la sicurezza della sede diplomatica di Mosca.

Avvenire

Da Roma, intanto, giunge l’invito di Papa Francesco alla cessazione delle violenze: “Mi unisco all’unanime preoccupazione per la situazione in Afghanistan. Vi chiedo di pregare con me il Dio della pace affinché cessi il frastuono delle armi e le soluzioni possano essere trovate al tavolo del dialogo”.

Sembra, comunque, che i talebani mirino veramente ad un passaggio di potere pacifico. Cio’ non e’ certo, ma loro stessi hanno ordinato di evitare violenze a Kabul e di consentire un passaggio sicuro a chiunque decida di andarsene.

Molta gente, infatti, sta scappando anche in auto. Si registrano lunghe code di traffico in uscita dalla città. Alcune persone, secondo quanto viene riferito, abbandonano i veicoli fermi in coda e proseguono a piedi verso l’aeroporto.

Fonte immagine copertina: AdnKronos

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks