Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Il clima è ‘impazzito’. La situazione nei paesi più colpiti

L’estate del 2021 verrà ricordata perché il clima è ‘impazzito’. Essa si presenta come quella più ‘pazza’ per molti fattori: le temperature record che si sono registrate nei vari paesi nel mondo, ma anche per i violenti alluvioni, gli incendi, i tifoni e gli allagamenti che hanno messo in ginocchio molte città in tutto il globo.

Dall’inizio dell’estate sono molti gli eventi catastrofici di “notevoli dimensioni” che si sono registrati. E’ già accaduto in passato – in alcuni casi in maniera lieve – ma i cambiamenti climatici di quest’anno hanno fatto registrare molti danni.

Italia

In Italia, la situazione è gravissima: grossi incendi sono scoppiati e stanno bruciando migliaia di ettari. Minacciano interi ecosistemi e decine di case sono andate in fumo. La Sicilia e la Sardegna sono le più colpite, e quest’ultima si è trovata obbligata a dichiarare lo stato d’emergenza. Ha, inoltre, chiesto aiuti all’UE per spegnere gli oltre 1.500 roghi che sono divampati nel giro di poche ore. Molti di essi, sono stati domani grazie all’intervento dei Vigili del Fuoco. Neanche il Nord Italia è al sicuro con violenti nubifragi, alluvioni e molti allagamenti che hanno messo alle strette i cittadini. Tanti sono stati gli interventi da parte della protezione civile. Secondo il ministro dell’economia, Daniele Franco, la stima dei danni ambientali, sociali ed economici causati dal clima ‘impazzito’ è incalcolabile. 

Legambiente

Germania e Belgio

Dopo giorni di distanza dalle inondazioni che hanno colpito la Germania occidentale, il 14 e il 15 luglio, si aggrava maggiormente il bilancio del disastro.

I morti accertati sono 180, mentre circa 150 persone sono ancora disperse o irraggiungibili, secondo quanto riferito dall’ultimo rapporto diffuso dalle autorità.

I servizi meteorologici tedeschi hanno chiesto di restare vigili a causa delle nuove piogge annunciate per questo fine settimana nell’ovest del Paese.

La regione della Renania-Palatinato risulta la più colpita dal maltempo che ha devastato diversi comuni e conta 132 morti e 766 feriti, secondo la polizia di Coblenza. In questa regione, sono ancora disperse 149 persone. 

In Belgio invece il bilancio ufficiale è di 37 morti.

IlPost

Canada

In Canada, a causa del clima ‘impazzito’, sono centinaia le persone che hanno perso la vita per via del caldo record che si è registrato nel Paese. Solo nella British Columbia si sono registrati oltre 500 decessi in cinque giorni. Migliaia anche i ricoveri e le telefonate di emergenza rivolte ai centri sanitari. I media canadesi riferiscono, inoltre, che è andato distrutto il 90% del villaggio di Lytton, colpito da un incendio dovuto ad una elevata temperatura record di 49,6°C.

Stati Uniti

Nel Nord della California, prosegue l’emergenza incidenti. Vasti roghi hanno già distrutto diverse abitazioni. Le fiamme, divampate il 14 luglio, hanno già distrutto ettari di terreno e costruzioni: oltre 73 mila ettari completamente andati in fumo. Anche nello stato di New York ed in molti altri Stati è stata diramata l’allerta rossa. In Florida, nei giorni scorsi, si è abbattuto l’uragano Elsa che ha distrutto decine di case e provocato oltre 30 morti e più di 150 dispersi.

India

L’India, non solo è flagellata dalla pandemia da coronavirus, ma si ritrova a dover lottare contro il maltempo che sta causando ulteriori danni. 150 persone, almeno, sono morte per frane ed inondazioni negli stati indiani occidentali di Maharashtra e di Goa. Molte altre persone risultano al momento disperse e decine di migliaia sono state evacuate. Intere aree si ritrovano completamente isolate e senza elettricità. Dei soccorsi, resi complicati dalle difficili condizioni meteo, si sta occupando anche l’esercito. Le previsioni informano che le piogge potrebbero continuare per diverse ore.

Today

Turchia

In Turchia, a causa di diffuse inondazioni, oltre 200 persone sono state evacuate nella regione orientale del Mar Nero.

Il fiume Arhavi è esondato per le intense precipitazioni, causando danni nel distretto nella provincia di Artvin.
Segnalate, anche, interruzioni di energia elettrica nella regione: il Ministero dell’Energia e delle risorse naturali ha confermato che oltre 3mila famiglie sono rimaste senza elettricità a causa delle inondazioni nelle province di Artvin e Rize.

Cina

In Cina, piogge torrenziali hanno interessato vaste aree, causando inondazioni di eccezionale portata. La scorsa settimana, forti temporali hanno colpito anche Pechino bloccando l’intera città. Proprio a Pechino, è stata diramata l’allerta meteo arancione, la più alta della scala.

Si ha notizia, inoltre, di una grossa area urbana che ha ricevuto un nubifragio di violenza inaudita: oltre 200 mm di pioggia in un’ora.

Le condizioni meteo, estremamente avverse, hanno innescato il più forte tornado negli ultimi anni nella regione dello Shandong.

Un grande tornado ha interessato la metropoli di Shenxian in pieno giorno, causando ingenti danni. Il tornado ha lanciato auto per aria, abbattuto vegetazioni e raso al suolo decine di abitazioni. Un altro tornado, estremamente violento, successivamente, ha raso al suolo intere foreste.

Corriere della Sera

Per leggere prossime notizie, visita la nostra pagina rassegnaserale

Fonte in Evidenza: Wikipedia

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks