Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

OMS, “possibili nascite di nuove varianti”.

L’OMS, dopo i casi della variante Delta registrati in UE, lancia un nuovo allarme su possibili nuove varianti.

Secondo gli esperti dell’OMS è fortemente probabile che si svilupperanno nuove varianti del Covid «più pericolose» rendendo ancora più difficile fermare la pandemia.

Tale ipotesi trova conferma nell’avviso emanato dagli esperti dell’agenzia dell’Onu sottolineando che esiste la forte probabilità che emergano nuove e forse più pericolose varianti che potrebbero essere ancora più difficili da controllare.

La domanda che quindi è giusto porsi è: ” Sarà necessaria una terza dose?”

L’EMA non sa dare una risposta. Non ci sono ancora sufficienti dati dalle campagne di vaccinazione e dagli studi in corso per capire quanto durerà la protezione del vaccino.

L’EMA, infatti, attende aggiornamenti, anche considerando la diffusione di varianti.

I dati preliminari suggeriscono che un ciclo completo dei vaccini contro il Covid-19, approvati in Europa, ossia quelli prodotti da Pfizer-BioNTech, Moderna, Johnson&Johnson e AstraZeneca, forniscono una protezione adeguata contro la variante Delta.

il Sicilia.it

Nel frattempo la Variante Delta riporta in rosso Olanda e Spagna.

Ricomincia, nuovamente, a cambiare colore la mappa del Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie. La Francia torna arancione e si evince ciò dalle manovre intraprese dal Presidente Macron.

Sono in rosso i Paesi Bassi, le Baleari e alcune isole della Grecia. In Spagna la Catalogna risulta addirittura in rosso scuro così come buona parte della zona settentrionale del Paese.

L’Italia, invece, risulta ancora tutta verde così come gran parte dell’Europa orientale.

La casa farmaceutica del vaccino Johnson&Johnson afferma, dal canto suo, che la risposta immunitaria ha una durata di 8 mesi. Il farmaco anti-covid monodose ha inoltre generato una buona risposta anticorpale contro la variante Delta e altre varianti del virus SARS-CoV-2 che destano preoccupazione.

Il Comitato d’Emergenza dell’Organizzazione Mondiale per la Sanità (Oms) ha espresso, comunque, grande preoccupazione perché la pandemia di Covid-19 sta venendo rappresentata erroneamente come prossima alla fine quando non lo è affatto.

Fonte immagine: HNA

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks