Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Raccolta fondi spesa in auto. Malika: “Volevo togliermi uno sfizio”

Malika e la raccolta fondi spesa in auto. Non è passato molto tempo dal suo incubo. Cacciata di casa dai genitori perché gay: “Sei la nostra rovina”. Da questo la denuncia portata avanti dalla giovane 22enne di origini toscane, vittima di odio di natura omofobico da parte dei genitori. Cacciata di casa a inizio gennaio per aver dichiarato di essersi fidanzata con una ragazza. La ragazza non tornava più nella casa dove vivono sua madre, suo padre e suo fratello da 3 mesi. Malika ha provato a farvi ritorno scortata dai Carabinieri per riavere almeno i suoi effetti personali.

Nel frattempo i genitori avevano infatti cambiato la serratura della porta per impedirle di entrare. Arrivati presso l’abitazione i genitori avevano dichiarato di non conoscerla e di non aver mai avuto una figlia ma solamente un figlio maschio. Di fatto Malika era stata sconosciuta da parte della sua stessa famiglia.

La triste storia di Malika raggiuge moltissime persone, anche grazie all’intervento delle Iene. Parte, infatti, una raccolta fondi per aiutarla in quello che era un evidente bisogno di aiuto vista la vergognosa situazione familiare in cui si trovava. Un gesto di solidarietà, da parte di tutti, che sembra, ad oggi, essere stato mal riposto. Una storia di Instagram della sorella di Tommaso Zorzi, vincitore del Grande Fratello VIP 2020, ha colto Malika Chalhy, alla guida di una Mercedes costata, in offerta, 17 mila euro, come ha confessato la stessa in un’intervista a Tpi.it.

Nei giorni scorsi la ragazza aveva sostenuto che l’auto fosse della sua fidanzata, poi ha ritrattato e si è scusata, ammettendo che in realtà l’auto non era della fidanzata ma era “uno sfizio che voleva togliersi“. Questa frase ha scatenato un’ondata di odio nei confronti della giovane di forza uguale e opposto a quella di solidarietà di tre mesi fa.

Le bugie tendono a non finire. Infatti, nell’intervista la Lucarelli chiede alle 22enne a chi avesse deciso di destinare le donazioni, visto che più volte aveva annunciato di dare quei soldi in beneficenza, e lei risponde di non aver ancora deciso ma che ci sono stati contatti anche con Laura Boldrini. Boldrini che ha poi smentito completamente la notizia.

Fonte immagine copertina: MeteoWeek

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks