Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Giudice respinge le accuse a Facebook sull’azione antitrust

Giudice USA respinge le accuse a Facebook. Una corte federale respinge, appunto, per mancanza di fatti, l’azione antitrust avviata dalla Federal Trade Commission e da diversi stati americani contro Facebook. Il titolo di Facebook vola in borsa, le azioni sono infatti aumentate di oltre il 4% dopo la sentenza. L’aumento del prezzo delle azioni ha portato per la prima volta la capitalizzazione di mercato di Facebook a oltre 1 trilione di dollari. Il giudice James Boasberg ha ritenuto insufficiente la documentazione depositata dalle autorità americane. Questa doveva servire per affermare che Facebook ha il monopolio sui social network controllando il 60% del mercato.

Fonte foto: Wikipedia

Fermata dallo stesso giudice anche una causa presentata da 47 Stati americani contro il colosso di Mark Zuckerberg. Quest’ultimo – secondo l’istanza, respinta – avrebbe puntato a mantenere una posizione dominante con l’acquisto di potenziali rivali, compresi WhatsApp e Instagram. 

Un giudice respinge le accuse a Facebook ma la battaglia legale, tuttavia, non è affatto chiusa. A spiegarlo al New York Post è Herbert Hovenkamp, ​​esperto di antitrust e professore di legge dell’Università della Pennsylvania. La Federal Trade Commission quasi sicuramente accetterà il “suggerimento” del giudice. Questa sarebbe l’agenzia che ha il compito di promuovere la tutela dei consumatori americani e di prevenire pratiche commerciali anticoncorrenziali.

Dunque presenterà una nuova denuncia contro Facebook il 28 luglio. Ma c’è un’altra grana per Facebook, che secondo un tribunale del Texas, potrebbe essere implicato in un grave caso di traffico sessuale di minori. Tre donne, infatti, hanno presentato una causa legale. Spiegano di aver subito un obbligo a prostituirsi, da adolescenti, da alcuni fruitori della piattaforma social. 

Il caso Facebook potrebbe avere come effetto quello di alimentare gli sforzi in Congresso per imporre limiti a Big Tech. La Camera si appresta a valutare sei diversi provvedimenti per ‘controllare’ i colossi della Silicon Valley.

Fonte immagine copertina: Orizzonti TV

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks