Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Consiglio Europeo, cosa è stato deciso dai membri?

Nei giorni 24 e 25 giugno 2021 si è tenuto il Consiglio Europeo. Tale riunione era attesissima, visto le ultime novità di questi giorni e non sono mancati momenti di tensione tra le nazioni. Il CE ha affrontato diversi temi cruciali quali Immigrazione, Turchia, Russia e ripresa economica. Nel dettaglio, non si è raggiunto un accordo per organizzare un vertice Ue-Mosca e sono piovute aspre critiche a Orban per la legge nazionale anti-Lgbtq+. Immigrazione e relazioni esterne hanno dominato i dibattiti, arricchiti dal punto sulla situazione economica con un vertice Eurogruppo sul finale.

Quali sono le decisioni prese?

Secondo quanto dichiarato dal Consiglio Europeo i 27 Stati membri si sono felicitati della campagna di vaccinazione Covid in corso.

Definito preoccupante il tema immigrazione, anche se alla fine non si è giunti a soluzioni imminenti. Il Consiglio ha, infatti, stabilito solamente che la Commissione e l’alto rappresentante, in stretta cooperazione con gli Stati membri, sono invitati a rafforzare immediatamente le azioni concrete condotte con i paesi di origine e di transito prioritari nonché il sostegno tangibile nei loro confronti. Gli stati hanno, inoltre, un limite di tempo per presentare proposte con obiettivi chiari. (Autunno 2021)

Visti gli ultimi eventi, è stata posta sotto attenta attenta osservazione la Turchia. Con lei quale l’UE intende continuare a dialogare e a rivedere la questione doganale. Ma ha anche richiamato con preoccupazione a salvaguardare diritti umani e civili, oltre che ad agire per la pace regionale.

Infine, l’idea franco-tedesca di un vertice con Mosca non è passata. Il Consiglio, dal canto suo, si aspettava che la leadership russa dimostrasse una dedizione e un impegno politico più costruttivi. Si augura inoltre che ponga fine alle azioni contro l’UE, i suoi Stati membri e i Paesi terzi.

Il CE ha anche evidenziato le indicazioni economiche da adottare.

I segnali della ripresa economica ci sono, soprattutto dopo l’anno di pandemia da Covid-19, seppure lo spettro inflazione resta un’ombra concreta. Alla fine dell’incontro di venerdì 25 giugno, il presidenti della Banca centrale europea e dell’Eurogruppo si si sono incontrati con le nazioni europee. I piani nazionali nell’ambito del Recovery Fund cominciano a essere approvati e la Commissione ha lanciato il primo E-Bond di debito comune. Unione bancaria e dei mercati capitali sono temi su cui si discuterà senza indugio. L’Eurogruppo ha infatti sollecitato una tabella di marcia chiara e un piano di azione concreto nei prossimi mesi.

Fonte immagine copertina: leasenews

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks