Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Microsoft manda in pensione Internet Explorer dopo 25 anni

L’azienda di Redmond saluta definitivamente il suo Internet Explorer, che passa il testimone ufficialmente al browser Microsoft Edge. Il 15 giugno 2022 Microsoft ha deciso che manderà in pensione definitivamente Internet Explorer.

Internet Explorer (IE o MSIE), noto anche come Windows Internet Explorer (WIE), è un browser web grafico proprietario sviluppato da Microsoft. Incluso in Microsoft Windows a partire dal 1995. L’ultima versione supportata è Internet Explorer 11. Il 19 maggio 2021 Microsoft annuncia che a partire dal 15 giugno 2022 il browser non verrà più supportato nelle versioni consumer.

Fonte foto: cwi.it

Microsoft manda in pensione Internet Explorer, quindi, ma Windows non rimarrà tuttavia senza un browser. Il testimone passerà ufficialmente a Microsoft Edge, lanciato ormai 6 anni fa. Nella nuova veste Edge Chromium è diventato molto più simile al software di casa Google. Questo garantisce un’esperienza utente più facile, in particolare per chi è abituato ai dispositivi mobili.

La data di scadenza di Internet Explorer è fissata ufficialmente per il 25 giugno 2022. Da quel giorno giorno non sarà più supportato ufficialmente dal sistema operativo di casa Microsoft, almeno per le versioni di Windows destinati agli utenti finali. Progressivamente tutte le applicazioni web del gigante digitale di Redmond smetteranno di girare su Internet Explorer, come già avvenuto per Microsoft Teams.

Internet Explorer 11, l’ultima versione del browser, smetterà ad agosto 2021 di supportare Microsoft Office 365, il cloud OneDrive e il servizio di posta elettronica Outlook. Adesso che il nuovo Edge basato su Chromium è un progetto vincente e apprezzato, non c’è più ragione per avere anche il vecchio Edge sul mercato, nonostante la sua quota di mercato ancora rilevantissima. Per questo motivo dopo il 15 giugno 2022 il vecchio Explorer sarà ancora più esposto a rischi di sicurezza, perchè Microsoft lo abbandonerà ufficialmente.

Ovviamente Microsoft non cancellerà Explorer dai computer, ma sarà progressivamente meno ottimizzato per i siti, oltre che esposto ad hacker e problemi di questo genere.

Il vecchio Explorer rimarrà comunque un pezzo della storia della Microsoft.

Fonte immagine copertina: cellulari.it

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks