Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Emergenza migranti a Ceuta, la Spagna invia l’esercito.

L’Italia non è l’unico paese europeo ad affrontare una grande emergenza migranti in piena pandemia. Anche la Spagna in queste ore, sta affrontando la più grande emergenza dei flussi migratori nella sua storia. Sono circa 8mila i migranti che dall’Africa sub-sahariana sono riusciti ad arrivare nell’enclave spagnola nelle ultime 24 ore, causando un’emergenza migranti a Ceuta.

La situazione

Il premier spagnolo Pedro Sanchez, è arrivato sul posto, cancellando la sua visita a Parigi. Madrid, ha inviato l’esercito spagnolo a pattugliare la zona, con l’Unione Europea che appoggia la Spagna sulle sue decisioni. Migliaia di uomini donne e bambini avrebbero nuotato per tanti chilometri per raggiungere il territorio spagnolo. Secondo le prime stime, sarebbero 1.500 i minori, mentre un uomo è morto nel tentativo di raggiungere Ceuta.

L’esercito, è tutt’ora schierato nella zona di Tarajal, dove si concentra la maggior parte degli immigrati, che sono soprattutto marocchini. Secondo le indiscrezioni locali l’intenzione delle autorità spagnole, è quella di negoziare col Marocco per bloccare e respingere i flussi migratori.

Fonte foto: EuropaToday

Le parole dalla politica

“La mia priorità in questo momento è riportare la normalità a Ceuta. I suoi cittadini devono sapere di avere il sostegno assoluto del governo spagnolo e la massima fermezza per garantire la loro sicurezza e difendere la loro integrità come parte del Paese di fronte a qualsiasi sfida”, ha affermato il premier Sanchez.

Il Ministro dell’Interno Spagnolo, Fernando Grande Marlaska, riferisce che sono stati già effettuati più di 2.000 rimpatri verso il Marocco. La Spagna ha inoltre inviato più di 150 agenti di polizia per accelerare le operazioni.

La Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, dichiara su Twitter, in merito all’emergenza migranti a Ceuta, che: “L’Ue è solidale con Ceuta e la Spagna. Abbiamo bisogno di soluzioni europee comuni per gestire le migrazioni. Possiamo raggiungere questo obiettivo se raggiungiamo un accordo sul nuovo Patto sulla migrazione”.

Non sono mancate le reazioni dall’Italia. In primis quella di Matteo Salvini che, con un tweet, polemizza: “La Spagna (con un governo di sinistra) schiera l’Esercito ai confini per bloccare gli ingressi illegali. Aspettiamo notizie dal Viminale…”. Un chiaro riferimento alla situazione italiana, contrassegnata da importanti flussi migratori soprattutto a Lampedusa. Ed è ovvia anche la contrapposizione che fa tra il governo di sinistra spagnolo e la sinistra italiana, che si è invece contraddistinta in questi ultimi anni per aver portato avanti una politica di inclusione. Nettamente diverse, dunque, le due prese di posizioni delle sinistre europee. La questione migranti è da sempre un punto molto delicato nella politica europea.

Fonte immagine copertina: Tio.ch

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks