Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Alice nel paese delle meraviglie – Le capacità dell’immaginazione onirica

La storia di Alice nel paese delle meraviglie, di Lewis Carol, narra le vicende di una bambina che si ritrova a cadere in una tana di coniglio molto profonda (in seguito alla visione di un coniglio abbastanza particolare). Perché leggere questa storia? Perché un semplice racconto per bambini potrebbe invece essere consigliabile ad un pubblico adulto?

La protagonista

Fin dall’inizio Alice, che si mostra a noi come una bambina (quale in effetti è), si pone in effetti domande da “grandi“, domande spesso esistenziali, anche se a volte si potrebbero definire come banali. Dopo l’ingresso nel Paese delle meraviglie (ossia nel mondo onirico) la stessa Alice mostra una perdita di sé e uno stato di confusione dovuta ai continui cambiamenti che è costretta a subire.

Le domande chiave

Alice infatti arriva al punto di chiedersi “chi sono io?“. La cosa interessante è che secondo Alice la chiave di questa domanda risiede nelle conoscenze acquisite nella vita. In un certo qual senso possiamo dire che noi siamo ciò che viviamo, i nostri ricordi, la nostra vita in quanto eventi. Infatti durante tutto il viaggio cercherà di ricordare poesie come nozioni di storia, o di scienze.

Il mondo onirico

Un adulto può subito intuire come il viaggio di Alice sia una metafora del sogno. La cosa che lo rende quasi palese è la sua consapevolezza di non riuscire ad avere perfettamente il controllo della sua memoria. Lei, infatti, non ricorderà certi argomenti e (cosa che conferma la chiave del sogno) tali argomenti saranno esposti da altre figure. Ad esporre questi suoi ricordi, ma che nel sogno non ha, sono delle figure interne al sogno che saranno nient’altro che portatori della sua conoscenza. In fondo, se si legge sotto quest’ottica, il Paese delle meraviglie è semplicemente la mente di Alice con tutte le sue sfaccettature e tutte le sue conoscenze (che sono pur sempre le conoscenze di una bambina). Insomma questo mondo (onirico) è la piena manifestazione del suo inconscio.

Alice nel paese delle meraviglie. Un libro per…

Il libro si presenta sì come un bel libro per bambini, ma anche un libro di grande importanza per gli adulti. Questo visto il modo in cui può portare a molte speculazioni e ragionamenti anche degni di un analisi filosofica (oltre a quelli sopracitati).

Potete leggere il libro utilizzando l’app Kindle, disponibile con l’abbonamento ad Amazon Prime. Vi ricordiamo che è possibile usufruire del mese di prova gratuito a tutto il pacchetto Amazon Prime da questo link. E, se sei uno studente, puoi approfittarne addirittura per 3 mesi, e avrai anche uno sconto sull’abbonamento annuale. Tutte le informazioni su Amazon Prime le puoi trovare nella nostra recensione.

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks