Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Condanna confermata per Derek Chauvin sul caso Floyd.

Condanna confermata per Derek Chauvin in merito ai fatti riguardanti la morte di George Perry Floyd. Il caso è avvenuto il 25 maggio 2020 nella città di Minneapolis, in Minnesota. Venne registrata all’Hennepin County Medical Center, l’ospedale dove fu portato dopo aver perso conoscenza. La morte seguì al suo arresto da parte di quattro agenti di polizia intervenuti in seguito alla chiamata di un negoziante.

Il fatto

Il filmato dell’arresto, in cui l’agente di polizia Derek Chauvin tiene immobilizzato Floyd tenendo per molti minuti il suo ginocchio sul collo, ebbe vasta diffusione nei media internazionali. Portò a molte manifestazioni di protesta contro l’abuso di potere da parte della polizia, accusata anche di comportamenti razzisti.

Martedì il poliziotto statunitense  è stato dichiarato colpevole per la morte di George Floyd.

Le peculiarità di questo caso

C’è da tenere a mente che il processo a Chauvin è stato così importante proprio per l’esposizione mediatica che ha ricevuto. Infatti è stata superiore a quella riservata a casi simili avvenuti in precedenza.

A scatenare le proteste sicuramente vi era il fatto che a capo della Casa Bianca, in quel periodo, vi era Donald Trump. L’ex presidente è noto per le sue posizioni razziste e l’ostilità nei confronti dei movimenti per i diritti civili.

Un altro elemento che ha distinto il caso di Floyd da casi simili precedenti è stata la reazione delle istituzioni. Molte istituzioni, infatti, si sono esplicitamente messe dalla parte di Floyd.

Chauvin e i tre agenti che avevano collaborato all’arresto di Floyd erano stati licenziati dal corpo di polizia di Minneapolis il giorno successivo all’accaduto. Nel giro di tre giorni Chauvin era stato arrestato con l’accusa di omicidio. Era poi uscito temporaneamente dal carcere dietro il pagamento di una cauzione da un milione di dollari, portando non poche conseguenze a livello sociale. Tra queste l’aumentare delle proteste in memoria di Floyd e per tutti coloro che furono uccisi a causa dell’odio razziale.

Condanna confermata per Derek Chauvin

Martedì la notizia della condanna di Chauvin è stata celebrata in moltissime città americane. Vista non soltanto come un atto di giustizia nei confronti di un innocente, ma come la vera prima vittoria contro gli abusi di potere della polizia e contro i crimini d’odio.

Lo stesso fratello di Floyd ha affermato che si tratta di un momento fondamentale per la storia umana.

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks