Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Riverdale – Recensione no spoiler

Di cosa parla Riverdale, la serie tv che al momento è sulla bocca di tutti? Immaginate di vivere in una piccola cittadina americana dove la gente nasconde segreti terribili per vivere sorridente alla luce del sole. Immaginate ora che, in questa cittadina apparentemente tranquilla, un giorno di luglio scompaia il figlio di una delle famiglie più ricche e influenti della città. Sarà questo un mistero che coinvolgerà tutta la comunità e tutti gli studenti del liceo frequentato dal ragazzo scomparso.

Uno scrittore misterioso, come un narratore onnisciente, racconta la sua storia.

I protagonisti

Questa storia, però, sono i nostri protagonisti ad averla scritta. All’inizio del racconto abbiamo:

Riverdale — “Chapter Fifty-Eight: In Memoriam” — Image Number: RVD401b_0209.jpg — Pictured (L-R): Camila Mendes as Veronica, Ashleigh Murray as Josie, Casey Cott as Kevin, Charles Melton as Reggie, Lili Reinhart as Betty, Cole Sprouse as Jughead, Madelaine Petsch as Cheryl and Vanessa Morgan as Toni — Photo: Robert Falconer/The CW — © 2019 The CW Network, LLC. All Rights Reserved.
  • Archie: il classico ragazzo americano sportivo che ambisce alla borsa di studio giocando nella squadra di football della scuola;
  • Betty: la classica ragazza PON PON e giornalista presso il classico giornale scolastico;
  • Veronica: la classica cattiva ragazza, forte e intraprendente;
  • Kevin: il classico amico della protagonista;
  • Jughead: il classico introverso del gruppo, che non manca mai;
  • Cheryl: la classica snob che tratta male tutti perché si sente superiore nonché sorella del ragazzo scomparso.

L’ambientazione

Abbiamo dunque una cittadina abbastanza standardizzata e quelli individuabili come dei classici personaggi di una storia per adolescenti. O forse no?

A Riverdale nulla è come sembra e tutti hanno scheletri dentro il proprio armadio. Le persone, apparentemente innocenti, sono colpevoli. E dietro il peggior criminale c’è ovviamente una vittima.

Riusciranno i nostri protagonisti a venire a capo del mistero della scomparsa di Jason? E soprattutto, quanti segreti ci sono a Riverdale?

Riverdale è una serie che alterna un clima anni 50 (pur essendo ambientato in un periodo più contemporaneo) a un clima poliziesco/dark. Grazie al modo in cui vengono impostate le inquadrature e l’utilizzo di colori forti uniti a un gioco di luci spesso l’impressione è quella di guardare veri e propri quadri.

I fumetti

La serie TV è ispirata a dei fumetti, che ebbero un forte successo in America nel periodo che va dal 1950 al 1987, dell’Archie Comics. Interessante sapere che i primi fumetti, che hanno come solo protagonista Archie Andrews (uno dei protagonisti della serie), avranno tanto successo in America da creare una lunga serie di spin off che hanno come protagonisti altri personaggi che sono presenti nella serie come: Cheryl, Betty, Veronica e Jughead. Saranno presenti, inoltre, molte citazioni dei fumetti nella serie, e persino nei vestiti utilizzati nelle scene, pur mantenendo un clima totalmente diverso dai primi fumetti.

Fonte foto: Scribd

Dove guardarla

La serie è possibile vederla su Amazon Prime Video, disponibile con l’abbonamento ad Amazon Prime. Vi ricordiamo che è possibile usufruire del mese di prova gratuito a tutto il pacchetto Amazon Prime da questo link. E, se sei uno studente, puoi approfittarne addirittura per 3 mesi, e avrai anche uno sconto sull’abbonamento annuale. Tutte le informazioni su Amazon Prime le puoi trovare nella nostra recensione.

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks