Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Matrix – Quando nulla è come appare -Recensione

Pillola rossa o pillola blu? La vita è costellata da decisioni che possono infrangere, mutare e persino sconvolgere nostre vita. Matrix è uno di quei film che stimola all’interno della mente dello spettatore una serie di dubbi esistenziali, distruggendo le regole basilari della realtà stessa. Il film riesce ad essere di forte impatto grazie ad effetti speciali da urlo e combattimenti mozzafiato (per l’anno di uscita). Il film ha anche una profondità caratterizzata una serie di nozioni filosofiche. Ciò rende il film fluido e senza punti morti o buchi di trama (problema che invece si manifesterà nei film seguenti).

matrix

La trama e la sua interpretazione

Il film, del 1999, parla principalmente di una decisione. Il protagonista, Neo, è un uomo curioso ma che si è arreso, almeno in parte, al sistema. Pur sapendo e sentendo che qualcosa non va, vive la sua vita come comune impiegato anche se, durante la notte, cerca online delle risposte alle sue domande.

Un giorno, finalmente, prende una decisione. Inseguito ad alcuni eventi strani accaduti durante la giornata, si ritrova davanti a una decisione posta da un certo Morpheus che, non a caso, cita Lewis Carroll facendo riferimento all’uscita dal mondo onirico (la tana del bianco coniglio) e la scoperta della realtà. Tutto questo con la richiesta, ormai diventata meme, della scelta tra pillola rossa o pillola blu.

matrix

Una volta risvegliato dal sonno onirico di Matrix, Neo si ritrova a vedere la realtà così com’è. Nella sua cruda e soffocante pesantezza e oppressione.

Toccante è il momento in cui il protagonista scopre la realtà dei fatti, risvegliandosi. Non si può non trovare una similitudine con l’uomo vissuto nella caverna di Platone che ha problemi ad abituarsi alla luce del sole. Appena rinato nella realtà, Neo, ha problemi ad abituarsi alla vita nel mondo anche nelle più piccole cose. Scoprirà che Matrix è un mondo artificiale, creato da impulsi elettrici, per richiudere e sfruttare il genere umano come “batterie”.

Il punto di vista del sistema

L’antagonista è Matrix stesso, il sistema artificiale in cui gli uomini sono rinchiusi. Questo sistema ha come antivirus alcuni agenti speciali tra i quali spicca fin da subito l’agente Smith (il nome comune inglese per eccellenza). Lui rappresenta, o tenta di rappresentare, la “cura“ al bug di sistema incorporato da Neo. Il nome del nostro protagonista già nell’etimo greco indica un qualcosa di nuovo e inaspettato. Il termine è però anche interpretabile come “sbagliato e fuori luogo“.

Una volta capito che Matrix è un costrutto artificiale Neo proverà a sfruttare a suo vantaggio questa conoscenza, eliminando ogni regola, poiché in un mondo in cui nulla è reale tutto è lecito e perciò non è più soggetto a regole ad esso collegate sia giuridiche che naturali.

Il voto

I film ha una trama inizialmente chiara ma che in seguito andrà a diventare (nei due seguenti film) sempre più confusionaria e poco capibile nella sua linearità. Il primo film in sé merita un 8 ma gli altri perdono quella chiarezza e fluidità, per cui il voto si va abbassando. L’Epicometro sale arrivando persino all’85%. Matrix è assolutamente un cult, con degli effetti speciali fantastici. Tutto il film in generale è invecchiato benissimo, ed è godibilissimo anche a distanza di 20 anni senza problema. Questo anche perché già all’epoca la gestione degli effetti speciali era stata curata con tanta efficienza. La sua godibilità visiva anche ai nostri giorni si somma poi, come già detto, ad una storia che oltre a divertire da molti spunti di riflessione che vi lasceranno col fiato… sospeso.

Dove guardalo

In attesa del quarto film della serie, che è stato annunciato, è possibile vedere i tre precedenti su Prime Video.

Vi ricordiamo che è possibile usufruire di un mese gratuito di Amazon Prime, riscattabile grazie a questo link. Per gli studenti la promozione si allunga, andando a regalare 3 mesi e abbassando pure il prezzo dell’abbonamento annuale. A questo link potrete riscattare i 3 mesi. Infine, se volete sapere tutti gli altri vantaggi che vi offre Amazon Prime potete leggere la nostra recensione per avere tutti i dettagli.

Tutte le immagini nell’articolo sono tratte dal primo film di Matrix.

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks