Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

L’onda – Recensione filosofica di una travolgente storia

Il libro “L’onda“, al quale il film si ricollega, narra di un avvenimento realmente accaduto nel 1967.

Sia il film che il libro narrano come quell’anno, in un liceo della California, un illuminante esperimento sociale sia degenerato in un fenomeno travolgente e quasi incontenibile.

Lo stile

Bisogna precisare che il vero apice del racconto non è il finale stesso. La storia è un continuo crescendo che, più che avere come atto maggiore il finale, si focalizza, in maniera molto cruda e “realista” sui vari processi psicologici che si sono andati a creare nell’esperimento. Questo man mano che l’esperimento avanza di fase in fase. Sia il film, di Dennis Gansel, che libro, di Todd Strasser, fanno sentire lo spettatore o il lettore inglobato nello stato emotivo che accompagna il susseguirsi delle vicende narrate.

La trama

Tutto inizia quando il professore di un corso di storia prova a dare la risposta alla domanda “è possibile la rinascita di un totalitarismo accettato dalle masse?“. Questa domanda, su cui molto hanno ragionato storici e filosofi è una ripresa, in parte, degli argomenti trattati da Hannah Arendt.

Questa storia mostra le varie meccaniche, degne degli studi svolti da Gustave le Bon, che si vanno a creare all’interno delle masse. Soprattutto in quelle più fragili, ossia le masse composte da adolescenti.

il racconto mostra come sia possibile estremizzare alcuni valori positivi come la disciplina, l’unità e la forza. Viene mostrato come queste possano diventare, portate all’esasperazione e accompagnate da meccaniche “Lebonniane“, perno per la costruzione di un sistema totalitario. Si arriva quindi a dimostrare, attraverso un esperimento sociale, come non solo è possibile l’instaurazione di un sistema totalitario ma, soprattutto, come tale sistema possa essere ben visto da una massa di adolescenti.Questi idea riesce a prendere piede all’interno di una classe di studenti di una classe superiore, dimostrando quanto possa essere forte e pericoloso tale sistema.

Considerazioni sul film

L’onda è un film che riesce, anche se non al 100%, a ricreare le stesse emozioni del libro. Riesce anche a sintetizzarlo perfettamente senza tralasciare i dettagli e le caratteristiche dei personaggi principali. Pur essendoci due protagonisti, infatti, il racconto riesce a esplicitare le caratteristiche dei personaggi principali per poi riuscire a prevedere quasi la presa che l’esperimento avrà su di loro. Questo sarà meno presente nel film rispetto che nel libro. La storia però riesce a spiegare come spesso necessità di aggregarsi e necessità di sentirsi forte e sicuro possano portare persone a compiere gesti anche estremi. Tutto questo è fatto ricreando lo status di frustrazione in cui visse la Germania prima dell’avvento nazista.

Voto

Anche se viene narrata una storia vera l’Epicometro all’interno del film ovviamente non riesce a superare il 40%. Questo poiché la storia non mira alla spettacolarità bensì alla profondità degli argomenti trattati. Per la trama e la storia in sé merita un 8 poiché le tematiche affrontate e il modo in cui esse vengono esposte fungono da monito sulla fragilità della nostra mente. Riesce pure a dimostrare, all’interno del racconto e in maniera abbastanza chiara come spesso il male nelle persone si manifesta grazie e tramite le debolezze.

La conclusione che trae la storia de “Londa“, sia quella reale che quella romanzata, è la risposta trovata dalla sopracitata Hanna Arendt che disse “le azioni erano mostruose, ma chi le fece era pressoché normale, né demoniaco né mostruoso.

Per chiunque fosse interessato è possibile trovare il libro su Amazon. Assolutamente consigliato, per riuscire a comprendere una parte della natura umana che spesso nascondiamo.

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks