Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Sabaku e Cydonia, come un gioco del 2011 possa ancora unire community

Ormai è arrivato al suo quattordicesimo appuntamento un evento che ha generato molto scalpore all’interno di Twitch Italia, e in generale all’interno della community di Dark Souls. Michele Poggi, conosciuto sul web come Mike of the Desert, o Sabaku no Maiku, è uno dei content creator più influenti all’interno del panorama italiano per quanto riguarda il mondo di Dark Souls. Fin dall’uscita del suo primo video della sua prima serie, “L’anima oscura“, ha portato agli occhi di un sempre più grande pubblico un mondo nascosto, segreto, fatto di speculazioni e osservazioni incentrate sul lavoro di From Software. Con gli anni il suo canale YouTube è cresciuto, portandolo ad avere, ad oggi, uno dei canali più professionali e con contenuti sempre approfonditi e “spulciati” in tutta YouTube Italia (mio modesto parere).

Tutta questa introduzione ovviamente non presenta tutto il lavoro che Sabaku ha fatto in questi anni, e vi consiglio caldamente di andare direttamente sui suoi canali YouTube per poter valutare voi stessi e trarre le vostre considerazioni.

Da “poco tempo”, più o meno da poco dopo l’inizio dell’anno, sta andando avanti un progetto, una collaborazione tra Sabaku no Maiku e Cydonia (di cui non parlerò non perché non ne valga la pena, ma perché io stesso non lo conoscevo prima di questo progetto, e che ho scoperto solamente ora). Questo progetto è legato ad una blind run, la primissima partita che Cydonia abbia mai fatto su Dark Souls. Sabaku, maestro della lore e del mondo di gioco, svolge un ruolo di Virgilio in questo progetto, accompagnando il nuovo arrivato nel mondo di Lordran, senza però diventare una “guida onnisciente” che spinge a scelte, informazioni o anticipazioni, ma lasciando speculare il suo “allievo-seguace”, fornendo solo delle piccole accortezze di tanto in tanto.

In questo mondo interconnesso, a tratti malvagio, a tratti severo, a tratti punitivo, Cydonia subisce, assieme al suo pg Firenzo, una crescita e una maturazione costante. Acquisisce sempre più comprensione delle meccaniche di gioco, maggior dimestichezza con il suo personaggio e con le armi che lui sceglie, maggior comprensione del mondo in cui si trova e del suo funzionamento, facendo rivivere a tutto il pubblico qualcosa che ha già vissuto, chi tanto chi poco tempo fa. Questo connubio perfetto tra “l’esperto e il neofita” ha portato a delle live che hanno reso l’esperienza assolutamente divertente, avvincente ed emozionante non solo per i due, ma per tutto il loro pubblico.

Non a caso infatti riescono a tenere incollati allo schermo quasi 5000 persone in due nelle loro live. Tutto questo grazie anche allo strumento fornito da Twitch stesso, la Twitch Squad, che permette a chiunque di passare da una live all’altra. La cosa ha raggiunto “fama” e acclamazioni così forti da arrivare ad essere stati pubblicati dalla pagina Instagram ufficiale di Dark Souls globale.

Tutto questo incarna perfettamente lo spirito cooperativo dei Souls e, ancora di più, la capacità di unione che possiede un videogioco, che anche se datato e “vecchio” di 10 anni, riesce a riunire persone, creare appassionati e magari amicizie. Questo, a mio parere, è l’aspetto più bello di un videogioco al di là della fruizione del gioco in sé, ovvero la sua capacità di creare rapporti e relazioni, scambi di idee e una community che interagisce, o crea interazioni con altre community.

Per chiunque volesse l’intero progetto è recuperabile sul canale di Sabaku, per vedere le sue stream, o sul canale di Cydonia, per vedere le sue stream.

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks