Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Facebook: enorme furto di dati, circa 36 milioni di profili

La piattaforma di Mark Zuckerberg deve fare i conti con un furto enorme di dati.

Facebook furto di dati

Mentre raggiunge livelli imponenti la diatriba tra Apple e Facebook, quest’ultima si trova impegnata a far fronte ad un furto ingente di dati da parte di hacker.

Si viene a sapere che i dati di 36 milioni di utenti italiani di Facebook sono stati sottratti e messi in vendita attraverso un bot su Telegram; tra le informazioni rubate risultano nome, numero di telefono, email, relazione sentimentale, lavoro e gruppi Facebook.

A segnalare il furto, sul suo profilo Twitter, è stato il ricercatore di sicurezza Alon Gal.

La sottrazione dei dati risale al 2019 grazie ad una vulnerabilità però già chiusa da Facebook.

Secondo quanto descritto dalle indagini, l’hacker aveva predisposto un bot su Telegram che consentiva agli utenti di inviare un numero di telefono e ricevere l’ID del profilo Facebook di un utente in risposta, oppure di inviare l’identificativo dell’account per ricevere il numero di telefono. Il tutto al costo di 20 euro per il singolo dato oppure di 5.000 euro per l’accesso a 10.000 contatti.

Telegram ha chiuso il bot ma l’hacker ha informato che sta già lavorando su un bot privato per consentire la vendita dei dati al momento interrotta.

I rischi che questi dati sottratti portano, sono i “classici” phishing per giungere al social engineering.

Si consiglia di fare attenzione alle comunicazioni che chiedono dati (anche quelle apparentemente sicure) e di cambiare spesso le proprie password con chiavi lunghe e complesse.

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks