Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

CashBack: Problema “Furbetti”!

L’iniziativa messa in campo dal Governo per incentivare i pagamenti non in contante, deve affrontare il problema dei “Furbetti”.

CashBack: Problema "Furbetti"

“Cosa non si fa per soldi?” Espressione che calza a pennello in questa vicenda.

L’iniziativa messa in piedi dal governo Conte II, il CashBack, presenta al suo interno una falla <legale> che molti hanno scovato e sfruttato.

La <falla>, in sostanza, si presenta come la non possibilità di agire delle forze dell’ordine quando un individuo, per scalare posizioni nella classifica per ricevere il premio finale, da un benzinaio (i più colpiti), esegue più transazioni a costo basso (davvero basso) in un lasso di tempo davvero ristretto.

Casi del genere si sono già verificati a Treviso e nel comune di Caraglio, dove i benzinai hanno beccato degli individui, i “furbetti”, che hanno eseguito anche 62 transazioni dal costo di circa 6 euro, per superare il limite minino imposto delle 50 transazioni per ottenere il rimborso e per scalare la classifica in vista del montepremi finale.

Immediate le proteste dei benzinai che, dopo aver chiamato le forze dell’ordine, si sono sentiti dire “Purtroppo è legale, non possiamo intervenire”.

Difatti, al momento, è davvero così: quando è stato lanciato il progetto, non si è forse tenuto in conto di questa remota quanto possibile <scappatoia>, prontamente sfruttata dai più “Furbi”, che oltre ad non esser incappati in sanzioni o azioni legali, hanno potuto indisturbatamente mettere a segno il loro “Colpo Furbo” contro lo Stato senza infrangere alcuna legge.

Non sono mancate le richieste di azione contro questa pratica, che va a danneggiare i benzinai: portavoce è stato Alessandro Zavalloni, segretario nazionale di Fegica Cisl, la firma sindacale che tutela i gestori dei distributori di benzina che ha affermato “Abbiamo avuto già numerose segnalazioni, e non da oggi” spiegando che già il 20 gennaio scorso i benzinai avevano chiesto al Ministero dell’Economia e delle Finanze e all’Agenzia delle Entrate di rivedere le regole del Cashback, optando per il divieto di più operazioni in un lasso di tempo breve nella stessa attività commerciale. “Decida il ministero quante e per quanto tempo. Ma un limite va messo”.

Staremo a vedere se queste richieste di aiuto cadranno nel vuoto o saranno ascoltate.

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks