Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

USA: Marjorie Taylor Greene rimossa dalla Camera americana; era vicina a QAnon

La deputata, sostenitrice di Trump, Marjorie Taylor Greene viene rimossa dalle commissioni educazione, lavoro e bilancio poiché appoggiava le idee di QAnon.

Marjorie Taylor Greene rimossa dalla Camera
In questa foto, il 1 maggio 2020 a San Diego, California i manifestanti protestano per riaprire la California stessa. Sono contro le direttive Stay-At-Home. Marjorie Taylor Greene promuove la teoria del complotto di estrema destra di QAnon e definisce gli uomini bianchi il gruppo più oppresso negli Stati Uniti. Il 12 agosto 2020 il presidente Donald Trump l’ha elogiata come una “Futura star repubblicana” ed è quasi sicura di entrare al Congresso dopo aver vinto un concorso primario. “Congratulazioni”, Trump ha twittato. “Marjorie è forte su tutto e non si arrende mai; una vera VINCITRICE!”
(Foto di Sandy Huffaker / AFP)

Nel mentre l’Italia è scossa dalla crisi di governo causata da IV di Matteo Renzi, con la conseguenza che forse nascerà, dopo le consultazioni, un governo guidato da Mario Draghi, volgiamo lo sguardo al paese Alleato oltreoceano: l’America.

Per buona parte del 2020 e durante l’inizio del 2021, il paese a stelle e strisce si è reso protagonista di un clamore mediatico legato soprattutto alle vicende che hanno riguardato Trump e le sue folli accuse su un ipotetico ma mai dimostrato furto di voti ed in maniera più drammatica alla vicenda dell’assalto a Capitol Hill da fanatici Pro-Trump e complottisti seguaci di QAnon, un tizio che sta dietro uno schermo a dire scemenze e creare storie che riguardano i Dem, con la creazione fantasiosa di avvenimenti che mai si sono avverati (che egli stesso ha dichiarato essere necessarie per fare disinformazione: “La disinformazione sia una necessità”).

Con la dipartita di Trump dal mondo politico, ricordando che è sotto Impeachment per la seconda volta, si sperava che l’incubo complottismo fosse cessato ma, purtroppo, non è così: Marjorie Taylor Greene, questo è il nome della deputata repubblicana pro-Trump, facente parte del pensiero di Q, fino a pochi giorni fa era a capo delle commissioni di educazione, lavoro e bilancio.

Per fortuna degli Americani, la Camera ha deciso di rimuoverla non solo perché appoggiava le idee cospiratrici, ma anche perché aveva incoraggiato sui social violenza, antisemitismo e razzismo.

Pare, inoltre che, Marjorie Taylor Greene pur di salvare la poltrona, avesse fatto marcia indietro rammaricandosi in Aula per le sue dichiarazioni passate, ma non si era scusata esplicitamente.

Tra le varie dichiarazioni passate di Marjorie Taylor Greene troviamo post razzisti, antisemiti e contro i musulmani, incoraggiando la violenza contro i Dem, compresa l’uccisione della speaker della Camera Nancy Pelosi e del “musulmano” Barack Obama. Essendo, inoltre, una QAnon ha detto, prima di fare retromarcia, che l’11 settembre è stato una bufala, che l’incidente aereo in cui è morto John F. Kennedy Jr nel 1999 è “un altro degli omicidi dei Clinton” e che le sparatorie di massa come quella di Parkland sono solo trame per togliere le armi agli americani.

Infine, come sostenitrice di Trump, condivide anche le accuse di brogli sollevate dall’ex presidente.

Nonostante la cacciata dalla Camera, si apprende che la Greene non verrà sanzionata con alcuna misura disciplinare.

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks