Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Greenland: può insegnarci qualcosa?

Greenland è un film del 2020 diretto da Ric Roman Waugh.

Trama in breve del film: La minaccia di una cometa distruttrice si abbatte contro l’umanità e John Garrity (Gerard Butler), insieme all’ex moglie Allison (Morena Baccarin) e al giovane figlio Nathan (Roger Dale Floyd), compiranno un viaggio impossibile e pieno di insidie nel tentativo di mettersi in salvo.

Questo film può insegnarci qualcosa? Ebbene si può farlo.

Non è cosa nuova parlare del giorno del giudizio, ma effettivamente, come genere umano, siamo pronti a tutto ciò?

Greenland ci presenta come potremmo reagire se il nostro futuro venisse stravolto dall’oggi al domani, soprattutto se venissimo a sapere che un’asteroide (nel caso del film una cometa) distruggerà la Terra al suo impatto.

Una prima ed effettiva reazione che accomunerebbe le persone è quella di entrare nel panico e decidere di scappare altrove per trovare rifugio, seguita da un’altra azione in totale anarchia che è l’assalto ai supermercati e alle farmacie per ottenere i beni di prima necessità creando non poche difficoltà.

Se ipotizzassimo per assurdo, come avviene nel film, che solo alcune persone sarebbero destinate a salvarsi ed altre no, quale sarebbe la nostra reazione? Ma chi è quella persona o quel governo di un paese che può decretare se una persona può vivere o meno nel “nuovo mondo”?

Guardando il film, infatti, il governo americano contatta solo pochi eletti dicendogli di recarsi nelle basi militari per poi essere scortati in un bunker di sicurezza. Il bunker in questione si trova in Groenlandia (da cui il titolo del film).

Sicuramente, questa scelta del governo di mettere in salvo solo un proverbiale 1% spingerebbe alcune persone a commettere pazzie pur di salvarsi ed ecco che tutto il restante 99%, o buona parte di esso, vorrebbe essere salvato pure lui.

Non si guarderebbe in faccia nessuno ne amici e parenti. Prenderebbe il sopravvento il nostro istinto animale a discapito degli altri: quello della sopravvivenza.

Ma è solo un attimo, un momento fugace in cui un messaggio più profondo sull’umanità cerca di emergere.

Il film punta tutto sui sentimenti e sull’umanità. Questo aspetto lo si può notare non solo dal protagonista del film che cerca in tutti i modi di salvare la sua famiglia, ma anche in determinate occasioni non si tira indietro ad aiutare il prossimo.

Perché Greenland, sotto sotto, altro non è che un film sui legami familiari. Greeland, prima di tutto, è la storia di una famiglia che si riunisce, e che riunita, come dice Butler al figlio, è in grado di affrontare tutto, qualunque poi sia l’esito finale dei loro sforzi.

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks