Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

R.I.P. Adobe Flash Player

Dopo 25 anni di servizio nel mondo di Internet, ci saluta per sempre Adobe Flash Player.

Adobe Flash Player

Uscito per la prima volta nel 1996, è stato uno degli strumenti più diffusi per riprodurre video in streaming e giocare online.

Adobe Incorporated, la software house statunitense con sede principale a San Jose, in California, consiglia a tutti gli utenti che hanno installato il software, o che lo hanno già trovato installato nei loro pc, di disinstallarlo.

Nei primi anni Duemila il software era installato nella maggior parte dei computer collegati a Internet e per certi versi era necessario averlo: i linguaggi esistenti in quel periodo per creare pagine online, principalmente HTML e Javascript, non erano <moderni> come ora e consentivano all’utente poche libertà per decorare ed abbellire.

Una particolarità, inoltre, di Adobe, oltre ad essere tanto diffuso, era quella di essere un prodotto a basso costo e per decenni tantissimi programmatori o semplici curiosi ne usufruivano.

Uno degli utilizzi maggiori di Adobe, era quello della creazione di video-giochi online: particolarmente famosi erano i siti come Miniclip, Kongregate o Flashgames.

Oltre ai video-giochi, Flash è stato impiegato anche nella creazione di animazioni, progetti educativi ed artistici ed anche per qualche lungometraggio. Si può citare The Secret of Kells, un film d’animazione del 2009 candidato persino all’Oscar (sconfitto da Up della Pixar), creato in parte con Flash.

Flash, purtroppo, era afflitto da innumerevoli problemi di sicurezza: <zero-day>, ad esempio, una vulnerabilità chiamata così perché rimane sconosciuta finché non viene usata per attacchi malevoli e che non lascia il tempo di trovare una contromisura nell’immediato.

Uno dei più grandi detrattori di Flash, fu Steve Jobs che nel 2010 scrisse una lettera velenosa sui motivi per cui non avrebbe permesso a Flash di funzionare sui prodotti Apple. In seguito, Adobe ha realizzato una versione di Flash Player che potesse funzionare anche sugli smartphone.

Ma nel frattempo Internet era andato avanti, aggiornandosi nelle funzionalità sempre di più: Grandi marchi come Facebook, Netflix e YouTube hanno iniziato a trasmettere i loro contenuti senza l’ausilio di Flash Player.

Nel novembre 2011 Adobe ha messo fine allo sviluppo del programma per dispositivi mobili. Nel luglio 2017, Adobe ha annunciato che avrebbe ritirato Flash nel 2020. Così è stato.

Pro

Contro

Fondatore della pagina. I miei interessi principali sono la tecnologia, la scienza e gli anime. Il mio obbiettivo? Trasmettere la mia passione ai miei visitatori.

Share This Post

Like This Post

0

Related Posts

Top Reviews

Create a review to display it here.

Recent Comments

example-380x300-rounded

Editor Picks